16 Maggio, Giornata Mondiale della Celiachia

Una settimana dedicata all’intolleranza al glutine

settimana per la celiachia
Il 16 Maggio si celebra la Giornata Mondiale della Celiachia, l’intolleranza permanente al glutine che viene oggi diagnosticata su un numero crescente di persone a livello internazionale.
Questa data inaugura anche, in Italia, la Settimana Nazionale lanciata dall’Associazione Italiana Celiachia Onlus, che da oltre 35 anni si impegna a sostegno delle persone celiache e dei loro famigliari.
Un appuntamento dedicato a richiamare l’attenzione sulla patologia, spesso conosciuta solo superficialmente, nonostante rappresenti la più frequente intolleranza alimentare a livello globale.
Nelle righe che seguono ti spieghiamo in che cosa consiste, quali sono i suoi sintomi e come affrontarla nel modo migliore.

Che cos’è la celiachia

La malattia celiaca è una patologia sistemica cronica a prevalente interessamento intestinale scatenata, in soggetti geneticamente predisposti, dall’ingestione di cereali contenenti glutine.
Il glutine è un complesso proteico presente in alcuni cereali come il frumento, l’orzo e il farro.

I sintomi della celiachia

La celiachia si manifesta in maniera variabile da persona a persona.
Tra i principali sintomi:
– anemia da carenza di minerali (ferro) o vitamine (B12, acido folico)
– gonfiore e dolore addominale, colite, dissenteria, costipazione
– osteoporosi precoce per ridotto assorbimento di calcio e carenza di vitamina D
– stomatite aftosa nella cavità orale e dermatite erpetiforme
– cefalee e debolezza
– ansia, irritabilità e depressione
– aumento delle transaminasi, particolari enzimi di origine epatica
– amenorrea, infertilità, aborti ricorrenti

Come affrontare la celiachia

Seguire una dieta priva di glutine è l’unica cura possibile per chi soffre di celiachia.
Occorre pertanto ridurre il più possibile le contaminazioni poiché ingerire piccole quantità di glutine comporta danni per i pazienti, anche quelli che non presentano sintomi evidenti.
Dal momento che escludere il glutine dalla propria dieta risulta oggi l’unica soluzione è fondamentale una approfondita conoscenza degli alimenti da evitare.
A tale scopo l’AIC fornisce una guida molto completa e di facile consultazione dedicata agli alimenti sì e no per chi è affetto da celiachia.
Un’altra preziosissima fonte di informazioni riguarda i prodotti col marchio spiga barrata, che rende nota al celiaco l’idoneità del prodotto rispetto alle sue esigenze alimentari.
Quando si mangia al bar o al ristorante, invece, entra in aiuto il Progetto Alimentazione Fuori Casa che coinvolge una catena di esercizi informati sulla celiachia che possono offrire un servizio sicuro e adatto alla dieta celiaca.
Infine ti segnaliamo l’App AiC Mobile, che offre un sostanziale aiuto consentendo di avere sempre a portata di mano il Prontuario degli alimenti e la possibilità di individuare i locali AFC nelle vicinanze.

Per tutti gli aggiornamenti sulle iniziative di informazione e sensibilizzazione puoi consultare la Fan Page dell’AiC mentre, per scoprire le migliori ricette gluten free, ti consigliamo Ricette senza Glutine.

Share on LinkedIn0Tweet about this on TwitterShare on Facebook0